Eventi a Vigevano:

Cerca nel sito

Cerca telefono

cognome o nome azienda

Videonews


23/11/2022 19:45
Hanno pestato a sangue un coetaneo per rubargli pochi e euro e gli auricolari dello smartphone, ma sono stati denunciati e identificati per rapina e lesioni personali. Protagonisti di questa ennesima vicenda di violenza tra minori, due studenti di 15 e 17 anni residenti in Oltrepò che, lo scorso 16 settembre a Broni, hanno rapinato e picchiato, ferendolo gravemente, un ragazzo di 16 anni. In quella occasione, secondo quanto ricostruito, i due lo avrebbero raggiunto in una via del centro, iniziando a prenderlo a calci e pugni per rubargli tutto quello che aveva. Il bottino, alla fine, era ben poca cosa: neanche 50 euro e un paio di auricolari Air Pods. Poi erano scappati, lasciando il 16 a terra dolorante. Al pronto soccorso i medici gli avevano riscontrato la frattura della mandibola e lo avevano dimesso con una prognosi di 20 giorni. Dopo una serrata indagine, i carabinieri sono riusciti a risalire ai due aggressori, trovando a casa di uno di loro proprio gli auricolari rubati alla vittima. Sono stati denunciati per rapina e e lesioni personali in concorso al tribunale dei minori di Milano.