Eventi a Vigevano:

Dal 12-11-2022 al 04-12-2022
ENIGMI VISIVI
Dal 25-11-2022 al 27-11-2022
NON SEI SOLA 2.0
Dal 04-12-2022 al 04-12-2022
Presentazione del libro: LUDOVICO IL MORO - Il Duca di Vigevano
Dal 04-12-2022 al 04-12-2022
INTO THE WINDS LA DANZA PERFETTA
Dal 10-12-2022 al 18-12-2022
SIMONETTA CHIERICI: Piante e insetti della macchia e delle garighe mediterranee

Vedi tutti

Grazie a

Cerca nel sito

Cerca telefono

cognome o nome azienda

Videonews


29/09/2022 17:36
L’aria è cambiata, anche in provincia, e non è il cambio di stagione. Così, tra il serio (molto) e il faceto (poco), gli esponenti di Fratelli d’Italia in provincia reclamano più spazio nella politica locale agli alleati di Lega e Forza Italia. La sconfitta della deputata leghista vogherese Elena Lucchini, fedelissima di Salvini ed eletta 5 anni fa con 70mila voti, ha di fatto tolto all’Oltrepò un riferimento politico importante. Se fosse stata candidata nel suo territorio e non nel collegio proporzionale di Monza e Brianza, le cose, probabilmente, sarebbero andate diversamente. Anche perché la Lega è si crollata a Pavia e andata non bene a Vigevano, ma nella sua Voghera, pura accusando ill colpo, ha retto.
E cosi nella sua cittadina, Voghera, appunto, FDI, con il segretario Vincenzo Giugliano, ha spiegato che sarà necessario un “tavolo di confronto” in maggioranza. Insomma, per il partito di Giorgia Meloni, qualcosa è cambiato nell’amministrazione a trazione leghista e, anche se non si parla apertamente di rimpasto (l’unico esponente del partito in giunta è Federico Taverna), per i vertici cittadini è evidente che gli equilibri politici si siano spostati. A destra. A Voghera infatti Fratelli d’Italia ha raggiunto una percentuale del 27,5%, una delle più alte a livello nazionale. Si vedrà. I festeggiamenti sono finiti, ma i brindisi risuonano ancora nell’aria anche in provincia di Pavia e nel lontano Oltrepò.