Eventi a Vigevano:

Cerca nel sito

Cerca telefono

cognome o nome azienda

Videonews


29/09/2022 15:21
Fortunago, Volpara, Velezzo Lomellina, Rocca Susella, Nicorvo, Valeggio, Alagna, Suardi, Gambarana, Spessa Po, Corana, Lirio, Cergnago, Albonese. I comuni della provincia di Pavia dove il Pd ha fatto peggio, non riuscendo ad arrivare al 10%, hanno un identikit ben preciso: piccoli centri di campagna lontani dalle maggiori città. Le campagne pavesi, insomma, si sono decisamente orientate a destra. Fanno eccezione, tra i piccoli comuni, le roccaforti storiche del centrosinistra: Torre d’Isola, Pinarolo Po, Borgarello, Travacò, San Martino Siccomario e Certosa di Pavia. Il Pd, insomma, non è uscito dal suo recinto, confermando l’accusa che spesso gli viene rivolta di parlare solo alle élite delle città. Da qui si deve ripartire secondo Emanuele Corsico Piccolini, candidato sconfitto all’uninominale per il centrosinistra alla Camera.
Il dato singolare è che il centrosinistra, in provincia di Pavia, è cresciuto: ha preso quasi 2 punti in più rispetto al 2018. Nonostante ciò, il Pd ha perso un punto e mezzo. A Vigevano e dintorni la presenza di un candidato “di casa propria” ha funzionato, incrementando di qualche punto percentuale il risultato della coalizione. Numeri che però, così come sono non portano da nessuna parte: la realtà, secondo Corsico Piccolini, è che non si è parlato alla collettività, ma solo al proprio elettorato storico.